Italiano |

Osvaldo E. Escobar Torres

Osvaldo, di nazionalità cilena, è nato nel 1976. A 15 anni è entrato nella marina militare cilena e da allora è in costante contatto con il mare. Per sei anni ha prestato servizio in diverse stazioni nautiche nell’arcipelago Terra del Fuoco, tra cui come guardiano del faro e operatore radio di Capo Horn. Dopo aver lasciato la marina militare cilena, ha viaggiato per un anno con lo zaino in spalla per il Sudamerica e successivamente ha studiato turismo a Punta Arenas, Patagonia, Cile. Osvaldo ha iniziato la sua carriera da marinaio come barcaiolo, poi come co-skipper e infine come skipper sul famoso yacht Santa María nel distretto di Capo Horn e in Antartide. Durante il servizio militare ha ottenuto tutti i necessari diplomi da capitano per navigare in Cile e nel 2003 ha ottenuto anche lo “Yachtmaster” in Inghilterra. Nel 2007 ha fondato la società “Polarwind Sagelreisen & Expeditions” in Germania. Varii incarichi lavorativi lo portarono negli anni successivi in nave dal Mediterraneo fino a Svalbard.

Nel 2010, lui e sua moglie hanno realizzato il loro sogno di possedere un proprio yacht. Insieme al figlio Theo, che all'epoca aveva un anno, hanno portato il SY Polarwind dalla Grecia al Cile, dove Osvaldo ha poi effettuato viaggi a vela e spedizioni intorno a Capo Horn. Osvaldo ha navigato intorno a Capo Horn un totale di quasi 100 volte e ha accompagnato numerose spedizioni nell′Antartico. Nel 2017, la famiglia, ora quattro, è tornata completamente a bordo. In tre anni hanno navigato dall'Antartide, attraverso il Pacifico (Isola di Pasqua, Tahiti, Samoa, Fiji, Vanuatu, Papua Nuova Guinea), l'Oceano Indiano (Indonesia, Singapore, Malesia, Thailandia, Sri Lanka) e il Mar Rosso fino al Mediterraneo, dove hanno finito la loro circumnavigazione nel 2020. Osvaldo scrive per varie riviste di vela in Europa e Sud America. È membro della sezione cilena dei “Cape Horniers” dal 2002 ed è ancora l'unico cileno a condurre viaggi a vela e spedizioni nella zona di Capo Horn.